ADAMA Italy Cup

ADAMA ITALY CUP è il primo torneo di calcio a 5 che ADAMA Italia ha voluto dedicare agli agricoltori e all’agricoltura, con l’obiettivo di sostenere progetti sociali per il territorio: 26 le formazioni che si sono fronteggiate in una competizione a gironi per staccare il pass delle Finali e contendersi un premio da 30mila Euro, da devolvere a un progetto volto a rafforzare l’alleanza degli agricoltori con il proprio territorio .

Ad aggiudicarsi la prima edizione di questa manifestazione è stata la squadra di Simonetti di Nola (Napoli), che ha destinato il premio all’associazione Autism Aid Onlus , il cui obiettivo è quello di migliorare la vita delle persone affette da disturbi dello spettro autistico.

Nel dettaglio, i fondi sono stati impiegati per recuperare l’area della collina San Laise , che oggi rappresenta il cuore pulsante delle attività della Onlus. Il terreno infatti, un’oasi di oltre 5mila metri quadrati un tempo destinata all’agricoltura, versava in stato di completo abbandono ma ora, grazie anche al contributo della ADAMA Italy Cup, è stato completamente restituito alla coltivazione .
Un aiuto ancora più importante in un anno difficile come questo 2020, che ha permesso all’associazione di salvaguardare questi terreni anche durante l’emergenza legata alla pandemia di Covid-19 .
“Un’esperienza bellissima che si traduce per noi in una grande opportunità – le parole di Paolo Vassallo , presidente di Autism Aid Onlus -: promuovere un progetto di avviamento al lavoro per aiutare i ragazzi con autismo di Napoli e dintorni a sviluppare potenzialità e nuove forme di espressione emotivo-comportamentali. Questo contributo è stato molto importante per la nostra associazione e per i nostri ragazzi: ringrazio ADAMA Italia e la squadra di Simonetti per aver sposato il nostro progetto”.
Un progetto che non smette di crescere, visto che in questi mesi i ragazzi della Onlus hanno avviato la produzione di alcune tra le principali eccellenze enogastronomiche del territorio: dal miele ai pomodori del Piennolo , passando per la Falanghina . Prodotti che non solo valorizzano la loro terra d’origine, ma che oggi più che mai rappresentano un vero assaggio di solidarietà .