Adama per l’agricoltore di Uva da tavola

Adama per l’agricoltore di Uva da tavola

Vite da tavola nel mondo

Parlare di produzione di uva da tavola nel mondo non è facile ma si può affermare che il maggior produttore mondiale è la Cina, seguita da India, Turchia, Brasile, Italia, Usa e Cile.
La crescita della superficie dei vigneti asiatici nel lungo periodo contribuisce in modo determinante a definire il senso dell’evoluzione della produzione mondiale. In contrapposizione, proseguono nella loro inesorabile crescita ad un ritmo piuttosto rapido realtà già affermate come Nuova Zelanda e Brasile. 
Questo è il contesto in cui deve muoversi l’Europa, rappresentata da Paesi storicamente tra i maggior produttori mondiali (Italia, Spagna e Grecia) che hanno acquisito sempre maggior importanza a livello mondiale con le varietà autoctone.
La diffusione della coltivazione dell’uva da tavola, sia nei Paesi dell’Emisfero Nord che in quello Sud, fa sì che il prodotto possa essere presente sui mercati internazionali praticamente tutto l’anno riducendone, di fatto, la forte connotazione “stagionale” di un prodotto fresco. 
Attualmente la produzione mondiale secondo USDA (United States Department of Agriculture) di uva da tavola è di circa 21,07 milioni di tonnellate, per dimensione, i paesi produttori di uva sono: Cina, India, Turchia, Brasile, Italia, USA, Cile, Perù, Sud Africa, Corea del Sud e altri. 

Salvaguardiamo le nostre varietà Made in Italy

Adama è ogni giorno a fianco di chi vive la propria terra, mettendo l’agricoltore sempre al primo posto.
Sicilia e Puglia rappresentano il 92 % della produzione nazionale, per questo proprio per l’agricoltore siciliano e pugliese Adama propone una grande novità che rivoluzionerà il modo di coltivare Uva da tavola. Affianchiamo i coltivatori di un territorio dove l’uva da tavola rappresenta il vero e proprio cuore dell’economia agricola locale, con grandi volumi di produzione per l’esportazione nazionale e mondiale.
Parliamo di due varietà autoctone particolari: 

- Italia:  considerata la più importante tipologia di uva da tavola del nostro Paese, si riconosce per acini grandi, buccia giallo-ambrato spessa e polpa succosa. Molto resistente agli agenti patogeni e produttiva, è tra le più diffuse nel nostro Paese. 

- Vittoria: è caratterizzata da una maturazione anticipata rispetto al resto del panorama viticolo. I suoi acini sono di colore giallo, con sfumature di verde. 

Adama ha come obiettivo quello di creare semplicità nel lavoro dell’agricoltore, supportandolo nel suo lavoro quotidiano. Vogliamo proporci come un partner ideale per l’uva da tavola italiana nel mondo e per i nostri agricoltori. 

Chiudere

Informazioni sul prodotto

Informazioni sul prodotto

Picture of Brevis bottle

Brevis® porta nel mondo dell'uva da tavola una rivoluzione per i viticoltori. La sua formulazione unica causa la cessata crescita e conseguente caduta, nelle varietà Italia e Vittoria, degli acinini più piccoli appartenenti principalmente alle classi 1 e 2 che, essendo privi di semi o contenendone un numero limitato, sono meno competitivi. Essi cessano il proprio sviluppo a favore degli acini più grandi appartenenti alla quarta classe, che accrescono ulteriormente nel corso della stagione, portando alla formazione di grappoli più omogenei e dagli acini più grossi e richiedendo all’agricoltore un lavoro di acinellatura decisamente meno oneroso in termini di tempo e, ovviamente, di costi.

La formulazione SG consente di avere:
• Granuli di dimensione omogenea: facile da sciogliere
• Una soluzione perfettamente trasparente: nessun imbrattamento degli acini
• Assenza di polvere

Brevis® ha una formulazione speciale perfettamente solubile quando disciolto in acqua.
L’alta percentuale di Calcio diformiato (85%) ha una fondamentale azione nutritiva e disinfettante: per questo è stato scelto come componente chiave di Brevis®.
La formulazione ed il rapporto Metamitron/Calcio diformiato sono stati ottimizzati allo scopo di migliorare l’efficacia e la selettività di Brevis®.
Numerose prove svolte in Puglia e Sicilia nel corso degli ultimi cinque anni da centri di saggio, quali Agri2000, Agrigeos, Agrolab, Agroservice, Coragro e Proagri su varietà Italia e Vittoria riportano l’assenza di segni di fitotossicità sulla coltura.

Chiudere

Acinellatura: cos'è e in cosa consiste?

L’operazione di acinellatura è conosciuta anche con il nome di “dirado dei grappoli”, ed equivale, per sua definizione, “all’asportazione degli acini di dimensioni ridotte appartenenti al medesimo grappolo”. Questa pratica garantisce la produzione di uva da tavola di buona qualità.

Leggi l’articolo completo

Benefici per il viticoltore

Benefici per il viticoltore

Risparmio del tempo necessario per le operazioni di acinellatura

Brevis® grazie alla sua rapida azione di riduzione dell’acinino permette all’agricoltore di risparmiare fino ad oltre il 40% del tempo necessario per completare l’azione di pulizia dei grappoli. Di conseguenza, oltre al tempo, sono i costi ad essere ridotti della medesima entità, oltre che le difficoltà di reperimento degli operai specializzati, il loro coordinamento e la loro gestione. Risulta facile per l’occhio esperto dell’agricoltore valutare l’azione di Brevis®: già dalla terza settimana appare evidente la riduzione del numero di acinini delle classi inferiori in favore di quelle con dimensioni maggiori e apprezzate dai consumatori.

Migliora la qualità del tuo raccolto

La forma ideale del grappolo è allungata e conica, con le «spalle» larghe, un portamento spargolo e una struttura armonica. Gli acini devono essere di grandi dimensioni e dall’aspetto lucente.

La veloce azione di Brevis® riduce il numero di acinini e permette l’accrescimento maggiore e più rapido di quelli rimasti. I grappoli trattati con Brevis® diventano più belli, omogenei, con acini più grandi e anche quelli parzialmente stenospermocarpici (di classe 3) accrescono maggiormente, risultando simili a quelli della classe superiore. Gli agricoltori potranno così fornire ai consumatori uva di maggiore qualità, massimizzando i propri ricavi.

Peso e volume di Italia e Vittoria

L’utilizzo di Brevis® in combinazione con l’acinellatura manuale contribuisce ad aumentare sia il peso che il volume di acini e grappoli.

Grado zuccherino

Grazie all’applicazione di Brevis®, le prove svolte mostrano una tendenza all’aumento del grado zuccherino degli acini. La riduzione del numero di acinini sin dalle precoci fasi di un grano di pepe comporta una maggiore disponibilità di sostanze nutritive per gli acini rimasti. 

Migliore salubrità e conservabilità dei grappoli

Grazie all’azione rapida di Brevis®, gli acini cadono velocemente portando alla formazione di grappoli più puliti e spargoli. Questo comporta dei benefici importanti per l’agricoltore:

- I grappoli risultano essere più arieggiati e le possibilità di eventuali spaccature interne future sono ridotte. Le condizioni che favoriscono lo sviluppo di attacchi di Oidio e conseguentemente Botrite sono quindi minime;

- I prodotti fitosanitari penetrano facilmente all’interno del grappolo proteggendolo in modo più completo dalle principali malattie fungine e dagli attacchi di insetti;

- Brevis® limita anche il numero degli acinini di prima classe che contribuiscono a rendere il grappolo più rigido e compatto, esponendo il grappolo a maggiori rischi di successive spaccature.

 

Chiudere

Semplicemente...One

Semplicemente...One

03 Benefit 1

ONE APPLICAZIONE
Brevis® agisce in modo efficace con una sola applicazione l’anno.

03 Benefit 2

ONE DOSAGGIO
Un unico dosaggio (3,5kg/ha) sia per varietà Italia che Vittoria.

ONE STADIO FENOLOGICO

ONE STADIO FENOLOGICO
Un solo timing di applicazione, da piena allegazione ad acini di dimensione di un grano di pepe.

La rivoluzione per i viticoltori di Uva da Tavola. La semplicità è arrivata nel vostro lavoro quotidiano. Salvaguardiamo le nostre varietà italiane.

Consigli pratici per il migliore utilizzo

Consigli pratici per il migliore utilizzo

Il corretto posizionamento di Brevis®

L’applicazione di Brevis® deve essere effettuata tra l’allegagione (BBCH 71) e la fase dell’acino a grano di pepe (BBCH 73). Il posizionamento errato dell’applicazione, sia anticipato che posticipato, porta a un calo di attività del prodotto e quindi minore cascola degli acini. Qualora si verifichi una fioritura particolarmente non omogenea nel grappolo o non contemporanea nell’appezzamento a causa di fattori ambientali, l’effetto potrebbe essere ridotto.

Importanza della bagnatura

La bagnatura resta un questione molto importante per l’attivita dei prodotti fito-sanitari. In particolare, Brevis® è dotato di moderata sistemia, quindi la modalità di applicazione della soluzione acquosa resta fondamentale per una piena funzionalità del prodotto. È importante verificare di avere l’atomizzatore tarato correttamente e gli ugelli perfettamente funzionanti. È possibile verificare la qualità della bagnatura tramite l’utilizzo di cartine idro-sensibili. Si ricorda a tal proposito la possibilità di scaricare gratuitamente le applicazioni “APP UGELLI” e “APP BAGNATURA”, fondamentali e semplici strumenti per la verifica di una corretta bagnatura. 

 

        

 

Antagonismo con altri prodotti

Brevis® non è da utilizzarsi in miscela con altri prodotti ed è fondamentale prestare attenzione anche all’utilizzo di altri agrofarmaci a ridosso del suo impiego. Le attività sperimentali degli ultimi anni hanno indicato di prestare particolare attenzione nell’utilizzo di Sitofex® a ridosso di Brevis®. Sitofex® è un regolatore di crescita che incrementa la dimensione e la qualità dei frutti di uva da tavola e actinidia, che agisce in modo simile a citochinine, presenti naturalmente nelle piante. Questo prodotto stimola la divisione e la distensione cellulare e induce così un incremento del numero delle cellule ed un inspessimento della parete cellulare. Le prove dimostrano che l’applicazione di Sitofex® a breve distanza dall’applicazione di Brevis® limita la caduta degli acini più piccoli, annullando l’attività di Brevis®; mentre l’applicazione a 20-30 giorni dopo quella di Brevis® non ne compromette l’efficacia.

Chiudere

Less is more: le origini e il significato

Brevis® in latino significa “corto, breve”; il suo nome è stato scelto per evocare la limitata durata dell’attività fisiologica di Brevis® nella pianta (massimo 3 settimane) in grado di determinare la cascola degli acini (nella vite) o frutti (nelle pomacee) in eccesso, senza causare alcuno stress duraturo nella pianta. “Less is more”, letteralmente “meno è di più” sottolinea invece che avere un numero di acini o frutti minore significa produrre di più, con qualità di raccolto superiore, massimizzando i ricavi.
Il progetto Brevis® nasce dall’attività di ricercatori del Fruit Research Station di Jork (Germania) negli anni 2002-2005. I ricercatori tedeschi iniziarono gli studi basandosi sul principio secondo il quale l’abscissione, ovvero la cascola dei frutti, può essere stimolata riducendo la disponibilità dei fotosintetati nella pianta. Lo sviluppo di Brevis® e il coinvolgimento di Adama inizia nel 2007. Investendo le risorse necessarie e grazie alle competenze ed all’esperienza maturata, Adama migliora ulteriormente la formulazione. Nel 2014 siamo stati in grado di offrire ai frutticoltori italiani un prodotto per il dirado di melo e pero estremamente efficace: Brevis®, attualmente registrato nei principali paesi del mondo. A partire dal 2012 Adama ha iniziato, con ottimi risultati, le prime attività su vite, terminati a fine 2017 con l’estenzione di etichetta di Brevis® sull'uva, per rendere più semplice la pratica della pulizia del grappolo della vite da tavola e ottenere grappoli di migliore qualità.

05 History

05 History right

Download

 

Sfoglia e scarica la brochure Brevis Uva